Il ministro degli esteri italiano ha dichiarato che il governo sta prendendo in considerazione la possibilità di riaprire l’ambasciata italiana a Damasco.

Se non ci opponiamo, l’Italia diventerà il primo paese europeo a normalizzare le relazioni con il regime di Assad, nonostante questo sia sotto sanzioni dell’UE per i suoi ben documentati crimini di guerra e i suoi crimini contro l’umanità.

Enzo Moavero Milanesi, il ministro degli esteri italiano, pensa che le sue parole passeranno inosservate, dal momento che la Siria sta ricevendo sempre meno attenzione a livello mondiale – ma se agiamo ora, possiamo cambiare il corso delle cose. Inondiamo di messaggi la Farnesina e chiediamo al ministro di impegnarsi pubblicamente a non riaprire l’ambasciata e a non legittimare i crimini di Assad.

Tale mossa rappresenta un tradimento nei confronti delle centinaia di migliaia di vittime e di persone sopravvissute alla brutalità di Assad, persone che stanno cercando giustizia. Non tiene conto, inoltre, delle attuali posizioni dell’UE. È un segnale per i tiranni e un modo di dire loro che possono infrangere qualsiasi legge di diritto internazionale senza pagarne le conseguenze.

Mostriamo a chi ha potere decisionale all’interno della Farnesina che finché non ci sarà pace reale in Siria – una pace basata sulla giustizia e sulla legittimità politica – non staremo a guardare mentre chi rappresenta il nostro paese stringe la mano di un omicida di massa.

Quando nel 2014 l’Italia ha cercato di bloccare il divieto sul carburante utilizzato dagli elicotteri del regime per lanciare barili bomba, migliaia si noi hanno inviato messaggi, iniziativa che ha portato ad un cambiamento delle posizioni italiane. Facciamolo ancora.

SOSTENITORI

  • Elisabetta, Switzerland
    1 month, 2 weeks ago
  • Emanuele, Italy
    1 month, 2 weeks ago
  • Yvonne, Switzerland
    1 month, 2 weeks ago
  • Nicoletta, Italy
    1 month, 2 weeks ago
  • Paolo, Italy
    1 month, 2 weeks ago
  • Wail, Syria
    1 month, 3 weeks ago
  • Simone, France
    1 month, 3 weeks ago
  • Giulia, Italy
    1 month, 3 weeks ago
  • Manuela, Italy
    1 month, 3 weeks ago
  • Silvia, Italy
    1 month, 3 weeks ago

Italia: stai con i siriani, non con Assad!

Clicca in basso per inviare questa lettera al Ministro degli affari esteri italiano. Puoi anche modificare il messaggio per renderlo più personale.

    Not ? Click here.
    A causa delle nuove regole vigenti nell’Unione Europea, possiamo aggiornarti su questa campagna solo se clicchi sì sul pulsante in basso. Sei felice di ricevere iniziative urgenti e aggiornamenti da famiglie e operatori di soccorso siriani, e altro tramite The Syria Campaign?

    The Syria Campaign prende seriamente la tua privacy in conformità con la propria privacy policy.

    SOSTENITORI

    • Elisabetta, Switzerland
      1 month, 2 weeks ago
    • Emanuele, Italy
      1 month, 2 weeks ago
    • Yvonne, Switzerland
      1 month, 2 weeks ago
    • Nicoletta, Italy
      1 month, 2 weeks ago
    • Paolo, Italy
      1 month, 2 weeks ago
    • Wail, Syria
      1 month, 3 weeks ago
    • Simone, France
      1 month, 3 weeks ago
    • Giulia, Italy
      1 month, 3 weeks ago
    • Manuela, Italy
      1 month, 3 weeks ago
    • Silvia, Italy
      1 month, 3 weeks ago

    Dillo a un amico